Home Storia

Storia

All’inizio era soltanto un gioco…

Fino a poco tempo fa non ci rendevamo nemmeno conto di quanti famiglie italo-tedesche vivessero con i loro bambini a Prenzlauer Berg. Poi, però, sempre più genitori si sono conosciuti, trovandosi insieme nel gruppo di gioco italo-tedesco “La Nave Gelsomina”.

Risolviamo insieme il problema dell’asilo

Anche voi non avete ancora trovato un asilo? Non sarebbe bello se i nostri bambini potessero crescere anche con la “lingua materna” di papà nella “patria” della mamma o viceversa?”

Così è nata l’idea: apriamo noi il nostro asilo! Dove tutte e tutti possano parlare in italiano E in tedesco. Una pazzia? Niente affatto – o forse un pochino sì…

Detto, fatto – nell’estate del 2010 alcune famiglie si sono unite nell’associazione registrata “Folli Folletti e.V.”, e dopo mesi di intenso lavoro sono riusciti a ottenere grandi cose: oggi siamo fieri di comunicare che l’8 settembre del 2011 abbiamo aperto nella Cantianstraße 15 il nostro nido e scuola dell’infanzia “Folli Folletti”! Quattro educatrici di nazionalità italiana e tedesca assistono venti “folli folletti” da uno a sei anni.

Riassumendo: cosa è importante per noi

Abbiamo creato un progetto bilingue creativo, musicale, in cui regni un’atmosfera familiare e il rispetto per entrambe le lingue e le culture. Come “Elterninitiativkita” (EKT) puntiamo necessariamente sull’impegno dei genitori, sulla trasparenza e su una buona comunicazione tra genitori ed educatrici. Il nostro concetto pedagogico lo trovate qui (ultimo aggiornamento Ottobre 2013).

Piccoli contributi per grandi risultati

La nostra scuola dell’infanzia non sarebbe concepibile senza l’impegno di tante persone. Grazie di cuore a tutte le mani e a tutte le manine che si sono unite per contribuire alla riuscita del nostro progetto!

Potete diventare soci sostenitori stampando e inviandoci per posta o e-mail questa domanda di adesione La direzione dell’Associazione è sempre a vostra disposizione per ulteriori domande e chiarimenti (info@folli-folletti.de). Lo statuto dell’Associazione lo trovate qui.